Sampdoria: rischio Zenga, è l’uomo giusto?

0
1791

Zenga, nuovo tecnico della Sampdoria

Walter Zenga è il nuovo allenatore della Sampdoria. A confermarlo è il profilo Twitter del club blucerchiato che pubblica la foto del successore di Mihajlovic e scrive: “Walter Zenga è appena atterrato a Genova per riprendere un discorso iniziato tanti anni fa. Bentornato Walter”. Zenga ha indossato la maglia blucerchiata come calciatore, è stato il portiere della Samp dal 1994 al 1996.

BEL RISCHIO
La scelta di Zenga per il dopo MIhajlovic era nell’aria da tempo, nondimeno solleva più di un dubbio. L’Uomo Ragno torna in Italia a cinque anni dall’esperienza poco felice di Palermo, dopo aver svernato tra Arabia Saudita ed E mirati Arabi. Quello che, però, convince di meno, è la gestione della squadra. A Palermo ebbe non pochi problemi nella gestione Pastore (che Zamparini voleva sempre in campo, mentre il tecnico era più propenso ad un inserimento graduale) e, più in generale, il suo carattere lo ha spesso portato a scontrarsi con giocatori e presidenti.
Va poi detto che Zenga ha allenato, in Italia, per meno di due anni (dal 1 aprile 2008 al 23 novembre 2009). Per il resto, solo esperienze all’estero, alcune buone (1 campionato rumeno con lo Steaua e un campionato e una coppa con la Stella Rossa), altre molto meno (Gaziantespor, Dinamo Bucarest).

INNOVATIVO, FORSE TROPPO
Dal punto di vista tattico, va dato atto a Zenga di essere preparato. Non è ancorato ad un modulo, ma imposta la squadra a seconda degli avversari, sia dal punto di vista tattico, che di uomini. E’ solito dare una chanche a tutti gli elementi della rosa e studia molto i corner e i calci piazzati.
Vi sono, però, alcuni aspetti singolari della sua gestione: a Catania inventò il “capitano mobile” (ogni giornata la fascia andava ad un giocatore diverso), le amichevoli intensive (nella sua esperienza etnea, durante il precampionato, impostò 12 amichevoli in un mese) e ha spodestato senatori per far spazio a giovani della Primavera.
Più in generale, l’ex Palermo è “fumantino” (eufemismo), capace di litigare con tutto e tutti ed attaccare arbitri, giornalisti e chi più ne ha più ne metta.
Il duo Ferrero-Zenga ha due possibilità: o trova l’immediato amalgama, o rischia di esplodere. Non dimentichiamo che il prossimo anno i blucerchiati dispiteranno anche l’Europsa League: riuscirà l’ex portiere più forte del mondo a parare le critiche che gli pioveranno addosso alle prime difficoltà?

[articolo letto 22 volte]

The post Sampdoria: rischio Zenga, è l’uomo giusto? appeared first on FANTACALCIO NEWS.

Vedi l’articolo originale qui :

Sampdoria: rischio Zenga, è l’uomo giusto?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.