Guida alla serie A…Milan: il semaforo della squadra

0
3425

Bacca, semaforo verde per lui nel Milan

Questo è il nostro giudizio sui giocatori del Milan in ottica fantacalcio: questa pagina verrà costantemente aggiornata fino a fine mercato con l’aggiunta dei nuovi acquisti e l’eliminazione dei giocatori ceduti.

SEMAFORO VERDE
ANTONELLI (DIFENSORE): Una delle poche note positive della scorsa stagione. La fascia mancina ormai è sua. Sicuro in entrambe le fasi di gioco, con l’aggiunta di qualche golletto su calcio piazzato.
ULTIMA STAGIONE: Genoa – 19 presenze, 3 reti, 4 ammonizioni
Da gennaio, Milan – 12 presenze, 1 rete, 2 ammonizioni

ROMAGNOLI (DIFENSORE): Voluto fortemente da Mihajlovic e pagato carissimo, indosserà anche la magla numero 13 di Nesta…Troppa pressione? Può darsi, ma il ragazzo ha qualità. Per noi farà bene e, occhio, perchè può regalare anche dei bonus.
ULTIMA STAGIONE: Sampdoria – 30 presenze, 2 reti, 9 ammonizioni

BERTOLACCI (CENTROCAMPISTA): Altro giocatore strapagato a nostro giudizio. Molto bravo ad inserirsi negli spazi e a finalizzare l’azione, ha bisogno però, di compagni con cui dialogare. Non vi è dubbio, comunque che possa dare il suo contributo. Piazzato come interno, può dire la sua.
ULTIMA STAGIONE: Genoa – 34 presenze, 6 reti, 10 ammonizioni

BONAVENTURA (CENTROCAMPISTA/TREQUARTISTA): Anche Mihajlovic non rinuncerà ad un giocatore in grado di risultare decisivo con gol e assist.
ULTIMA STAGIONE: 33 presenze, 7 reti, 4 ammonizioni, 1 espulsione

BACCA (ATTACCANTE): Attenzione a non sottovalutare il colombiano. Non solo può arrivare in doppia cifra, ma può puntare a quota 20. Ha velocità, tecnica e fiuto del gol.
ULTIMA STAGIONE: Siviglia (Spagna) – 37 presenze, 20 reti, 4 ammonizioni

SEMAFORO GIALLO
DIEGO LOPEZ (PORTIERE): Lui è bravo, anche se ogni tanto incappa in qualche errore, il problema è la difesa. Non può bastare Romagnoli a rattoppare una retroguardia che, negli ultimi due anni, ha incassato 99 reti. Neanche i vari accoppiamenti (30 alternanze casa/trasferta con Rafael o Tatarusanu) lasciano tranquilli.
ULTIMA STAGIONE: 28 presenze, -42 reti, 2 ammonizioni, 1 espulsione

ABATE (DIFENSORE): Uno dei giocatori da ricostruire. Tra infortuni e prestazioni disastrose negli ultimi due anni si è perso per strada. Il problema rimane sempre il solito: la fase difensiva. Un’incognita la sua stagione, anche perchè rischia il ballottaggio con De Sciglio.
ULTIMA STAGIONE: 23 presenze, 5 ammonizioni

DE SCIGLIO (DIFENSORE): Molte le promesse non mantenute. Parte come alternativa sulle due fasce, ma, se non cambia passo rispetto agli ultimi due anni, rischia un’altra stagione pessima.
ULTIMA STAGIONE: 17 presenze, 3 ammonizioni, 2 espulsioni

PALETTA (DIFENSORE): A noi non è mai piaciuto, e, certamente, non è da Milan. Però, se va in una squadra media, magari può dire la sua.
ULTIMA STAGIONE: Parma – 7 presenze, 3 ammonizioni
Da gennaio, Milan – 14 presenze, 4 ammonizioni

DE JONG (CENTROCAMPISTA): Tutto dipende da cosa cercate. Se volete un giocatore in grado di fare la differenza, guardate bene dal prenderlo. Se cercate un centrocampista per completare la rosa e, all’occorrenza, prendere voti discreti (pur con qualche malus), l’olandese fa al caso vostro.
ULTIMA STAGIONE: 29 presenze, 3 reti, 11 ammonizioni

HONDA (CENTROCAMPISTA/TREQUARTISTA): Il suo limite è a grande discontinuità. Se non arriva Ibra potrebbe essere suo il ruolo di trequartista, ma non può giocare solo tre mesi…
ULTIMA STAGIONE: 29 presenze, 6 reti, 3 ammonizioni

POLI (CENTROCAMPISTA): Ha le doti, ma gli è sempre mancata la piena fiducia di un allenatore. Con Mihajlovic la musica cambierà? Tenetelo d’occhio…
ULTIMA STAGIONE: 33 presenze, 1 rete, 5 ammonizioni

CERCI (ATTACCANTE/TREQUARTISTA): Da prendere solo se va in una medio-piccola. Al Milan rischia di fare molta panchina.
ULTIMA STAGIONE: Atletico Madrid (Spagna) – 6 presenze, 1 ammonizione, 1 espulsione
Da gennaio, Milan – 16 presenze, 1 rete

LUIZ ADRIANO (ATTACCANTE): Ha una media gol di un gol ogni due gare, ma non è tutto oro quello che luccica. Si concede lunghe pause e astinenze anche di due-tre mesi, prima di tornare a segnare. Non una sicurezza assoluta, quindi.
ULTIMA STAGIONE: Shaktar Donetsk (Ucraina) – 21 presenze, 9 reti, 3 ammonizioni

MATRI (ATTACCANTE): Se rimane al Milan vedrà il campo con il binocolo. In una medio-piccola, invece, può regalare soddisfazioni.
ULTIMA STAGIONE: Genoa – 16 presenze, 7 reti, 2 ammonizioni
Da gennaio, Juventus – 5 presenze

NIANG (ATTACCANTE): Tre mesi fuori. Un peccato, perchè Gasperini lo aveva finalmente catechizzato. Poteva essere utile da subito. Ora bisognerà aspettare e se il Milan trova subito l’equilibrio.
ULTIMA STAGIONE: 5 presenze, 1 ammonizione
Da gennaio, Genoa – 14 presenze, 5 reti, 2 ammonizioni

SEMAFORO ROSSO
ALEX (DIFENSORE): Troppi infortuni e prestazioni poco convincenti. Partirà come terza scelta della retroguardia e non è detto che riesca a risalire.
ULTIMA STAGIONE: 21 presenze, 1 rete, 3 ammonizioni

ELY (DIFENSORE): Mihajlovic lo ha voluto provare in ritiro e lui ha sfruttato la chanche. Il ragazzo però, deve ancora migliorare parecchio, quindi, non crediamo che potrà combinare granchè in questa stagione.
ULTIMA STAGIONE: Avellino (serie B) – 33 presenze, 5 ammonizioni, 4 espulsioni

MEXES (DIFENSORE): Uno dei peggiori difensori degli ultimi vent’anni e simbolo della pochezza del Milan attuale. Berlusconi ha voluto che gli fosse rinnovato il contratto contro ogni logica e quando già i tifosi stavano per stappare lo Champagne. Ogni tanto si inventa dei gol incredibili, ma, ancora più incredibile, è il modo in cui si fa beffare da chiunque capiti dalle sue parti.
ULTIMA STAGIONE: 20 presenze, 2 reti, 9 ammonizioni, 1 espulsione

ZACCARDO (DIFENSORE): Ha fatto il suo tempo. Magari riuscirà a racimolare cinque-sei presenze, se gli va bene.
ULTIMA STAGIONE: 3 presenze, 1 rete, 1 esoulsione

ZAPATA (DIFENSORE): Un mistero, perchè tecnicamente e fisicamente ha doti importanti. Il problema è che non riesce a esprimersi come gli viene richiesto. Mihajlovic potrebbe forse riuscire a rivitalizzarlo, ma noi non ci crediamo più.
ULTIMA STAGIONE: 12 presenze, 1 ammonizione, 1 espulsione

MONTOLIVO (CENTROCAMPISTA): Esempio più unico che raro di “nullocampista”. Ogni squadra di serie A può contare su almeno due centrocampisti in grado di dargli ripetizioni. Scandaloso che sia capitano dei rossoneri.
ULTIMA STAGIONE: 10 presenze, 1 ammonizione

NOCERINO (CENTROCAMPISTA): Mihajlovic pare intenzionato a tenerlo. Magari può ancora dare una mano, ma chi ci scommette?
ULTIMA STAGIONE: Torino – 5 presenze
Da gennaio, Parma – 20 presenze, 3 reti, 2 ammonizioni

SUSO (CENTROCAMPISTA/TREQUARTISTA): Anche con Mihajlovic lo spazio sembra non esserci. Forse andrà in prestito all’estero.
ULTIMA STAGIONE: Liverpool (Inghilterra) – 0 presenze
Da gennaio, Milan – 5 presenze, 1 ammonizione

MENEZ (ATTACCANTE/TREQUARTISTA): L’anno scorso i rigori lo hanno fatto lievitare nella classifica cannonieri. Classico giocatore capace di fare due partite strepitose e dieci penose. Quest’anno parte da riserva, e, vista la scarsa propensione a giocare per gli altri, il suo futuro sembra buio.
ULTIMA STAGIONE: 33 presenze, 16 reti 4 ammonizioni, 1 espulsione

LA SORPRESA
MAURI (CENTROCAMPISTA): Il più positivo nella disastrosa stagione del Parma dello scorso anno. E’ vero, è giovane e la maglia del Milan è più pesante di quella emiliana, ma lui ha doti tecniche e carattere per imporsi.
ULTIMA STAGIONE: Parma – 33 presenze, 2 reti, 6 ammonizione

ALTRI GIOCATORI
ABBIATI (PORTIERE)
AGAZZI (PORTIERE)
CALABRIA (DIFENSORE)

[articolo letto 59 volte]

The post Guida alla serie A…Milan: il semaforo della squadra appeared first on FANTACALCIO NEWS.

Visita il sito :

Guida alla serie A…Milan: il semaforo della squadra

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.