Tutti pazzi per Destro

0
619

Se Juventus, Milan, Inter e Roma fanno a gara per contendersi Mattia Destro un motivo ci sarà. Su un ragazzo di soli 21 anni che, nel campionato passato, ha totalizzato 12 gol facendo sognare i tifosi del Siena, l’attenzione rivolta non è mai troppa.

Le big cercano Destro e Destro vuole le bigSpero che Siena e Genoa mostrino buon senso e mi facciano andare in un club importante”, si perché l’unico ostacolo ad una facile compra-vendita è la sua comproprietà, Preziosi e Mezzaroma sono oggetto delle lusinghe dei club più ricchi d’Italia e l’asta per il Golden Boy si gioca su due fronti.

Juventus e Milan partono in prima fila, i primi godono di un rapporto privilegiato con il Siena, ex squadra allenata da Antonio Conte, mentre dall’altra parte il rapporto di fiducia e professionale tra Galliani e Preziosi è ben saldato da diversi anni, lo dimostrano gli ultimi affari con Acerbi, Constant e Merkel.

In tutto questo chi si mangia le unghie è il presidente Moratti, la sua Inter era in possesso dell’intero cartellino del giocatore, il pupillo dell’under 21 di Ferrara è infatti cresciuto nella primavera dell’Inter, vincendo tra l’altro un torneo di Viareggio con Balotelli e Santon in squadra. Poi è stato venduto al Genoa, forse perché i ragazzi giovani e italiani ancora non piacevano alle grandi squadre italiane. La Roma invece, per ora si limita a sondare il terreno, la punta è molto apprezzata da Zeman il quale è determinato a far tornare ai vertici del calcio italiano la sua squadra, puntando non solo sulla qualità del calcio giocato ma anche su quella dei giocatori in campo.

Insomma gran parte dell’affare dipenderà dagli accordi che prenderanno Siena e Genoa, il costo del cartellino del giocatore si aggira dai 15 ai 20 milioni di Euro, cifre esorbitanti per una promessa del calcio italiano già tenuto in considerazione per la prima squadra della nazionale.

In definitiva è altamente improbabile che Mattia Destro rimanga in Toscana, il suo acquisto da parte di una grande nostra squadra potrebbe essere un buon auspicio: finalmente si investe sui nostri campioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.