Stramacconi nuovo allenatore dell’Inter!

0
587

Inter, Moratti stregato da Stramaccioni Esonerato Ranieri, ecco l’uomo nuovo.
Dopo una giornata di riflessioni,Moratti decide per Stramaccioni, quale occasione migliore per testare l’abilità del giovane allenatore? In questi mesi che restano fino alla fine del campionato Ranieri sarebbe stato un traghettatore, ormai la speranza di un posto in champions sembra essere sparita, così l’Inter decide di provare il giovane che in questa stagione ha regalato un trofeo, la coppa europea della primavera..

La comunicazione ufficiale. «Il Presidente Massimo Moratti e tutta la F.C. Internazionale – si legge nella nota diffuda dal club nerazzurro sul suo sito – ringraziano Claudio Ranieri e il suo staff per la professionalità e l’impegno profusi, con sincerità, in questi mesi alla guida della squadra. F.C. Internazionale comunica inoltre di aver affidato la squadra ad Andrea Stramaccioni, tecnico della Primavera che ha vinto la prima edizione della Next Generation Series. Il più grande e affettuoso in bocca al lupo ad Andrea Stramaccioni che da domani sarà al lavoro con la squadra al centro sportivo Angelo Moratti».
Dopo la sconfitta con la Juventus, Moratti:
«E’ stato un brutto colpo – riconosce Moratti – anche perchè è chiaro che è stata in parte immeritata, per come abbiamo giocato il primo tempo, però siccome bisogna far gol e non ne abbiamo fatti, è normale poi che se ne possano anche prendere». Il presidente dell’Inter parla della Primavera: «Sono giocatori molto giovani, c’è bisogno dell’allenatore (in prima squadra) che capisca se sono all’altezza di un impegno così importante come la serie A, però vedendo i giovani il morale sale perchè c’è una buona percentuale di giocatori molto bravi e così bravi da portarsi a casa, contro una squadra fortissima, un trofeo importante. Qualcuno in prima squadra nel finale di stagione? Non faccio l’allenatore, ma credo che ce ne siano già tre o quattro che possono fare anche qualche minuto durante le partite e poi anche meglio, ma in questo momento non è giocatore per giocatore che bisogna guardare». Ora a lanciare i giovani ci penserà chi li conosce meglio di tutti, Stramaccioni appunto, il loro allenatore fino a ieri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.