Sofia: pareggio amaro per l’Italia

0
523

Esordio con tante ombre per l’Italia allenata da Cesare Prandelli, il risultato finale è stato un 2-2 che va stretto tanto agli azzurri quanto ai padroni di casa della Bulgaria. I bulgari son passati in vantaggio con Manolev e poi hanno agguantato il pareggio nella ripresa con Milanov, mentre a illudere i tifosi del bel paese ci ha pensato Osvaldo con una doppietta in chiusura del primo tempo.

Un Italia ancora immatura, questo è parso nei 90 minuti disputati nel caloroso stadio di Sofia, la nazionale ha avuto difficoltà a fare gioco, a prendere le redini della partita in mano, ed è parsa in leggero calo fisico. La Bulgaria invece, che sarebbe dovuta essere la squadra “in fase di costruzione”, è parsa meglio rodata, in campo con le distanze e le idee giuste, hanno messo in seria difficoltà la retroguardia italiana, soggetta di una prestazione davvero insufficiente. Del settore difensivo solo Barzagli si salva, il bianconero ha dimostrato di essere migliorato tanto e di essere uno dei migliori difensori al mondo, ieri ha fatto reparto da solo; male anche Maggio che nella ripresa ha fatto da terzino destro.

Azzurri sfortunati, quando mancavano più di venti minuti al fischio finale e col risultato fermo sul due pari, Daniele De Rossi è stato vittima di un infortunio e non ce l’ha fatta a restare in campo, i ragazzi di Prandelli in dieci non son riusciti a portar l’assalto finale, al termine dei 90 minuti entrambe le squadre si son mostrate soddisfatte per il punticino portato a casa.

A non essere soddisfatti sono solo i tifosi della nazionale, ancora Prandelli insiste “Un punto va bene, ad inizio stagione abbiamo sempre qualche problema. Peccato non essere riusciti, sul 2-1 per noi, a fare il terzo gol, perché avremmo trovato una squadra meno arrembante. Ci sono mancati ritmo e precisione. Stasera abbiamo giocato sotto ritmo. Perché Diamanti per Giaccherini? Perché ci siamo messi a 4 e perché loro giocavano con due punte larghe e ci stavano mettendo in difficoltà. Osvaldo? stasera ha fatto molto bene. Adesso dobbiamo recuperare in vista della sfida con Malta” sperando di non essere la solita squadra che fa sembrare campioni le cenerentole del girone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.