Pelè critica Maradona e Messi

0
555

I grandi campioni, del calcio moderno e passato, dovrebbero parlare di meno e lasciare alla memoria degli appassionati solo le loro gesta nel rettangolo di gioco. Ad alimentare polemiche anacronistiche ci ha pensato niente di meno che Pelè, uno dei monumenti viventi del calcio mondiale e secondo molti il più forte giocatore di tutti i tempi.

Chi mastica calcio, sa che Pelè si contende con Maradona il primato di questa immaginaria classifica, per lo più un gioco portato avanti da noi tifosi. Ma a quanto pare, il 71enne brasiliano ha preso la cosa molto seriamente e non perde tempo a screditare i suoi avversari proprio quando a lui e Maradona va piano piano ad affiancarsi Leo MessiDiego è stato un grande giocatore, ma usava solo la gamba sinistra e non colpiva bene di testa: ditemi quanti gol ha fatto in questo modo. Lionel praticamente è una copia di Maradona”.

Edson Arantes do Nascimento, questo il vero nome di Pelè, è sembrato voler tirare l’acqua al proprio mulino, e al mulino dei propri compatrioti “credo che Neymar possa diventare migliore di entrambi”. Neymar, pur avendo solo 20 anni, ad oggi ha combinato ben poco rispetto a quando Messi aveva fatto alla sua età, questi si piazzò terzo nella graduatoria del pallone d’oro coronando una stagione caratterizzata da un lungo infortunio da tre mesi di stop. Alla sua età Messi era già una certezza, Neymar deve ancora dimostrare tutto, ma infine lo stesso Pelè ammette “Neymar è un giocatore eccezionale, ma in certi momenti non sembra abbastanza maturo per certe responsabilità”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.