Milan – Barcellona, la sfida che vale 11 Coppe dei Campioni

0
603
milan-barca
milan-barca

Il più affascinante quarto di finale della Champions 2012 vede contrapporsi le due squadre più blasonate al mondo, già affrontatesi durante la fase a gironi con gli azulgrana in vantaggio nel parziale delle due sfide, la gara odierna è tutt’altro che scontata. Entrambi gli allenatori promettono battaglia, con squadre votate all’attacco, mentre il Milan sarà alla ricerca della vittoria per meglio affrontare la sfida di ritorno al Camp Nou, il Barcellona si getterà alla ricerca del gol che varrà doppio.

Fronte Milan

Nella conferenza di ieri pomeriggio, Allegri e Ibrahimovic hanno ostentato sicurezza “Dimenticate Mourinho” ha detto il mister rivolto ai giornalisti “non possiamo affrontare il Barcellona come ha fatto lui: noi dobbiamo attaccare”. Si prospetta dunque una partita a viso aperto, quel che vuole la punta svedese che si è mostrata bella carica e determinata “servirà la partita perfetta, ma non voglio un Milan in difesa”. Inevitabili le domande maliziose sul passato spagnolo dell’attaccante, a cui Ibra ha risposto con la solita calma e franchezza “Non so se stringerò la mano a Guardiola. La differenza tra lui e Mourinho? Uno pensa, l’altro mostra le sue emozioni”. Più pungente invece sull’uomo più temuto dai rossoneri, Leo Messi “è il numero uno al Mondo ma in Italia per un attaccante la vita è più complicata” e chissà che non sia una sfida rivolta al futuro, col talento argentino in Italia, sinceramente al momento cosa molto improbabile.

Fronte Barcellona

Nonostante la sua squadra sia la favorita per il passaggio del turno, e la vittoria finale, Guardiola non da nulla per scontato e responsabilizza al meglio i suoi ragazzi “Il Milan è uno dei tre club più importanti della storia del calcio e può capitare di essere eliminati. Noi faremo di tutto per passare”. Ma la notizia più curiosa esula dalla gara di stasera, Messi fenomeno in campo, è un esemplare da studiare per gli scienziati moderni, attratti dalla sua incredibile rapidità nel leggere l’azione per poi mettere in pratica le sue giocate, hanno parlato di occhio bionico. D’altro canto, che Messi avesse qualcosa in più di un comune essere umano era ormai cosa evidente a tutti.

Ormai solo poche ore ci separano dall’inizio della partita, il clima è bollente e i tifosi non stanno più nella pelle. Di seguito le probabili formazioni, anticipiamo i 22 giocatori che scenderanno in campo dal primo minuto:

Milan (4-1-2-1-2): Abbiati, Bonera, Nesta, Mexes, Antonini, Ambrosini, Nocerino, Seedorf, Boateng, Robinho, Ibrahimovic.

Barcellona (4-3-3): Valdes, Dani Alves, Piqué, Mascherano, Puyol, Xavi, Busquets, Iniesta, Sanchez, Messi, Fabregas.

Grandi indisponibili della partita sono, per la squadra di Massimiliano Allegri, Thiago Silva (flessore k.o. E 4 settimane di stop), Pato e Abate. Mentre il pensiero dei giocatori azulgrana sarà certamente rivolto al loro compagno Abidal proprio oggi sottoposto al trapianto del fegato per combattere la terribile malattia che si è ripresentata.

Che vinca il grande spettacolo in questo mercoledì di Champions a San Siro, e se stasera non siete allo stadio non provate a staccarvi dallo schermo della tv.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.