La partita dell’anno: Milan-Barcellona al Camp Nou

0
549

Sicuramente è una partita fondamentale per entrambe le squadre, che determinerà le sorti di un’intera stagione, ancora 90 minuti, se non di più, che decideranno chi fra Milan e Barcellona accederà alla semifinale di Champions League e automaticamente sarà la prima candidata alla vittoria finale.

Manco a dirlo, la squadra di Pep Guardiola parte favorita, questa sera potrà esprimere al massimo il suo gioco in un campo di calcio perfetto non paragonabile al “campo di patate” in cui si son trovati impantanati a Milano. Il sostegno del pubblico spagnolo sarà più di un dodicesimo uomo in campo, eppure nel Milan brilla forte la luce della speranza.

La posta in palio è altissima, per i rossoneri passare il turno non significherebbe soltanto passare in semifinale, in questo momento battere gli azulgrana corrisponde a fare la storia del calcio, eliminare la squadra più forte al mondo, che produce in assoluto il calcio più bello, e trasformarsi nella squadra favorita per la vittoria della finale.

Battere il Barcellona al Camp Nou è davvero fantascienza, ne è ben conscio il capitano Massimo Ambrosini, autore di una prestazione memorabile nella partita d’andata “Non sappiamo cosa vuol dire battere il Barcellona qui, negli ultimi anni. Proviamo a farlo noi” il centrocampista prova a infondere grande determinazione ai compagni, essenziale per il buon fine dell’incontro “Sul piano del gioco dobbiamo affrontarli con coraggio. Con un atteggiamento forte. Servirà il gruppo. Dal portiere alle punte. Da capitano dico che è un’emozione particolare essere qui, ma sarebbe ancor più bello passare il turno”. Per ora è un sogno niente più, ma si sa nel calcio il pallone è rotondo.

Fa sogni di gloria anche l’allenatore rossonero, Max Allegri, nella conferenza stampa come al solito si è mostrato realista, tutt’altro che illuso, ma non per questo meno motivato “Un gol lo possiamo fare, le motivazioni sono talmente grandi. Conosciamo le qualità e le caratteristiche del Barcellona e sappiamo cosa ci aspetta: fondamentale sarà l’atteggiamento positivo. Quando giocano Barcellona e Milan è sempre una partita di grande fascino. Chi vincerà questa partita avrà molte possibilità di andare in finale. Mi aspetto molto più equilibrio di quanto si possa credere, anche se il Barcellona resta il favorito per la conquista della Champions”.

Ma la prima buona notizia in casa Milan della giornata di oggi, esula dall’incontro di questa sera: Antonio Cassano ha ricevuto l’ok per procedere nell’iter per la certificazione al ritorno dell’attività agonistica. Il via libera definitivo dovrà arrivare nella mattinata di domani, ma l’esito della procedura che deve culminare con la decisione del medico del Milan Rudy Tavana, appare ormai certo. Tra i più soddisfatti per il recupero di Fantantonio troviamo il ct della Nazionale Cesare PrandelliSono felicissimo, non posso dirvi altro se non che sono felicissimo”, solo poche parole a caldo per lui ma chissà che il pensiero non sia andato dritto a considerare l’arma in più che gli azzurri potranno sfoderare, per sollevare le sorti della nazionale Italiana nel prossimo Euro 2012.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.