La Juve d’Europa non conosce la vittoria

0
787

Ottavo pareggio consecutivo in Europa per la Juventus, i bianconeri non riescono a vincere fuori d’Italia. Nella partita di ieri contro lo Shaktar, pur sempre una buona squadra sebbene non candidata alla vittoria finale, i ragazzi di Antonio Conte si son mostrati stanchi, impacciati, impauriti tanto che al fischio finale si è potuto parlare di “un buon punto”.

Questo è vero, con la traversa colpita sul finale dallo scatenato Willian che ancora poco e violava il “tabù Juventus Stadium”, è stato dimostrato quanto lontani fossero i bianconeri dalla prestazione sfoggiata contro la Roma.

Ma dove andare a cercare il problema? Carrera fa la sua analisi “Sicuramente siamo entrati un po’ timorosi, sapevamo che questo Shakhtar era difficile da incontrare, con giocatori forti, che facevano gioco. Siamo entrati un po’ contratti, abbiamo preso gol, siamo riusciti a recuperare subito, poi ce la siamo giocata alla pari, avendo occasioni noi e occasioni loro”.

Tutti sappiamo che con timore e pareggi in Champions League non si va avanti, la Juve d’Europa deve cambiare marcia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.