Italia ai quarti: comincia un nuovo Europeo

0
496

L’Italia lascia la Polonia, per nostra grande gioia non per tornare in patria, ma per trasferirsi nella vicina Ucraina. La nostra nazionale passa ai quarti di Euro2012, nessun biscotto la rispedisce a casa come accadde otto anni fa.

L’Italia gioca la sua peggior partita della competizione, il cambio di modulo con ritorno alla difesa a quattro pare fin dai primi minuti una scelta infausta, l’Italia soffre il pressing e la fisicità dei mediocri irlandesi, gli azzurri hanno paura e la vittoria non sembra più tanto scontata. Poi il guizzo, la reazione di orgoglio e di cuore, quello che c’era mancato sopratutto contro la Croazia, ed ecco che arriva il primo gol di Antonio Cassano, lui c’era otto anni fa, questa rete ha il sapore della vendetta.

Seppure in vantaggio l’Italia fatica, ma contro l’Irlanda ai ragazzi di Prandelli va di lusso, probabilmente è un caso se non subiamo gol, ma il 2 a 0 di Mario Balotelli, entrato negli ultimi 20 minuti di gioco, è una vera e propria prodezza.

Col senno di poi possiamo dire che ieri è stata la nostra nazionale ad impastare la pasta per il “auto-biscottarsi”, ma per fortuna non è riuscita ad infornare. Parlare troppo di presunte combine ha portato gli spagnoli, che pur hanno onorato il calcio vincendo 1-0 sulla Croazia, a giocare la loro peggiore partita ufficiale degli ultimi quattro anni. Alla Croazia sarebbe bastato un gol, a cui sono andati davvero molto vicini, per qualificarsi e nessuno avrebbe potuto dire niente.

Tutto sommato all’Italia è andata bene, speriamo che usciti dall’incubo del girone sapremo farci valere nelle partite secche, oggi aspetteremo il responso del girone D per sapere chi tra Francia, Inghilterra e i padroni di casa dell’Ucraina sarà la nostra avversaria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.