Il fantoccio milionario: Tevez fonte di guadagno per molti…

1
600
tevez
tevez

Giù i veli, l’apache è in standby, momentaneamente parcheggiato nel concessionario di lusso del City, ricoperto di quattrini, nonostante le reiterate multe subite, l’argentino resiste nel congelatore aureo della casa madre. Mancini ha comunicato ai vertici societari di lasciarlo partire solo per una offerta congrua al suo reale valore, a costo di lasciarlo impolverare e conseguentemente svalutare nella “cantina” Citizens. Ma qui entrano in gioco le parti,  il diritto alle prestazioni sportive appartengono al Manchester City, come tutte le società fanno con i loro tesserati. Il problema è che Tevez per certi versi non è un assistito “normale”, poichè è gestito da una società di agenti, nota come MSI, che gestisce e cura i suoi assistiti in maniera del tutto anomala, lavorando spesso sotto traccia e cercando di rendere noto il meno possibile nelle transazioni. Mascherano e Tevez sono stati protagonisti di alcuni intrecci milionari nel recente passato, i due argentini si trasferirono sotto la regia occulta della MSI al Corinthians, l’attaccante per 20 milioni di dollari, l’acquisto più costoso del calcio sudamericano, e poi sorprendentemente entrambi al West Ham, ma le cifre del trasferimento non furono mai rese note, la società fu multata, qualcosa di losco aleggiava nell’area. Tevez approda a Manchester sponda United, Ferguson stravede, i rapporti mutano pero, qualcosa si complica, i burattinai decidono di muovere i fili, spostando il fantoccio, Tevez nella fattispecie, da una sponda all’altra di Manchester per spostare per l’ennesima volta una barca di soldi, 30 i milioni di euro che il City versa ai cugini, questa volta la cifra astronomica viene resa nota. Magie e bizze, Carlitos incanta anche l’altra Manchester, poi si rompe l’idillio, si rifiuta di entrare a partita in corso, Mancini non lo vuole più neanche agli allenamenti. Carriera alla “mano” Tevez cambia squadra ogni 2 anni, più o meno, succube di una volontà e di un potere decisorio attribuibile ad una serie di signori che tentano di monetizzare ogni transazione studiata perfettamente a tavolino, inducendo il giocatore ad assumere comportamenti irrispettosi nei confronti dei club per costringere gli stessi a metterlo sul mercato. La sensazione è che prima di tutto a cambiare le carte in tavole sia la MSI, e quindi Tevez, i club sono solo “vittime” dei giochi occulti di una serie di agenti e strani mediatori. Chi vorrà prendere Tevez dovrà trattare prima con loro, quindi con il City, intavolando una trattativa “ragionevole”, con la consapevolezza che si giungerà ad un prezzo estremamente gonfiato, per soddisfare il palato di agenti, mediatori, sceicchi e chi più ne ha più ne metta. Milan, Inter ed eventuali acquirenti russi sono avvisati!

1 COMMENT

  1. Si, praticamente Tevez dal 2004, mi pare, è “succube” della MSI. Ma il MC non poteva venderlo quest’ estate e ci faceva più soldi? Mah!
    Come è stato detto, i trasferimenti al West ham e al MC non ancora tosto sono stati proprio curiosi per un calciatore del suo talento (per il primo caso si parlava di un acquisto del club da parte della MSI poi saltato). Pensare che gli hammers alla fine pare abbiano dovuto risarcire anche lo Sheffield (ma se pure le altre squadre facevano ricorso che succedeva?)!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.