I giocatori in panchina saranno 12: approvato il nuovo regolamento

0
685

Pochi giorni all’inizio del campionato, Fiorentina-Genoa si giocherà sabato alle 18.00, che la Figc accetta una richiesta della Lega e modifica il regolamento del campionato: non saranno più solo sette i giocatori in panchina a disposizione degli allenatori, ma dodici così come accade nei mondiali e negli europei.

Il nuovo regolamento entrerà subito in vigore per quanto riguarda la Serie A, si estenderà inoltre alle partite di Coppa Italia, dei campionati della Primavera e alla Super Coppa italiana del 2013. La modifica è stata fortemente voluta dai presidenti delle squadre di calcio e le motivazioni sono evidenti nelle loro dichiarazioni, la mente di una tale proposta è il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis che esprime così il proprio entusiasmo “Ringrazio gli organismi internazionali e nazionali che hanno introdotto questa norma di assoluto buonsenso. Io ho lanciato la proposta tempo fa perché mi sembrava importante dare una maggiore scelta agli allenatori per i cambi durante le partite, ma anche perché era ingiusto mandare in tribuna giocatori convocati che, tra l’altro, rischiavano di vedere il loro valore depauperato. Forse non e’ impossibile cambiare il mondo del calcio, rimasto immobile per troppo tempo”.

Ugualmente soddisfatto è parso il collega di De Laurentiis, il presidente del Palermo Maurizio ZampariniLa panchina lunga è una cosa per la quale mi sono sempre battuto. Si tratta di una scelta dettata finalmente dal buon senso:era ora che ci arrivassimo. In questo modo non avremo più calciatori frustrati, perché ognuno di loro si sentirà coinvolto nella partita. Prendiamo il Palermo: abbiamo due elementi per ogni ruolo, dunque potremo solo beneficiare di questo nuovo provvedimento”.

Sull’effettiva funzionalità di un tale provvedimento andrebbero però interpellati gli allenatori, ovvero chi dovrebbe trarne i vantaggi, ma è proprio qui che troviamo le prime perplessità inerenti l’utilità del cambiamento. Ancora una volta è stato Zdenek Zeman a essere interpellato “Per me non cambia moltissimo, è indifferente. Per la mia esperienza 18 giocatori erano sufficienti”. Quello che invece ci chiediamo noi, amanti del calcio e tifosi del calcio italiano, è se sono queste le innovazioni regolamentari che possono rilanciare le squadre nostrane ai vertici dell’Europa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.