Botta e risposta a Milano, Inter-Juventus 1-1

0
453

1995018_w2Un primo tempo intenso ma poco spettacolare, con le due squadre che attentissime aspettano una disattenzione dell’avversario. La Juve arriva raramente al tiro e anche l’inter non sembra poter prendere in mano la partita. Dubbio per un penalty non concesso a Vidal su fallo subito, l’arbitro vede un fallo di mano del giocatore juventino ed il rigore non viene concesso. Una delle più evidenti occasioni per l’Inter, arriva su una girata di Nagatomo su respinta corta di Pogba, Buffon da il massimo per respingere e la palla viene deviata dal portiere sul palo.
Nella ripresa qualche occasione ma niente di concreto, finchè, al 28’, Chiellini si concede una distrazione letale e perde palla su pressing di Alvarez. Icardi non si lascia scappare quest’occasione e, su assist del compagno, raccoglie e trasforma in goal.
Lo stadio esplode ma, l’Inter di Mazzarri ha giusto il tempo di festeggiare, e mentre ancora anche i tifosi esultano, arriva Vidal ad avvertire tutti che la festa è già finita.
Asamoah accelera galoppa sulla fascia, arriva sul fondo sulla sinistra, va via a due avversari e mette in mezzo, dove il guerriero Vidal, complice una difesa posizionata male, piazza il rasoterra che mette fine all’imbattibilità di Handanovic. Tre minuti intensi e la palla finisce due volte in rete.
Uno a uno e la partita si infiamma, squadre stanche ma più allungate che cercano di portare a casa i tre punti, qualche occasione da entrambe le parti ma il risultato non cambia. Sul finale Isla ha la palla per il match ball la la spreca malamente mandando fuori il pallone.
Un pareggio ottimo per entrambe le squadre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.