No alle vuvuzelas!

0
525

Finalmente una bella notizia per noi tifosi: agli europei non vedremo le tanto odiate trombette, le vuvuzelas che avevano reso un inferno il campo da gioco e tutto lo stadio durante i mondiali 2010. La Polonia ne ha vietato l’ingresso negli stadi, i tifosi non potranno portare con sé la propria vuvuzela, il mercato di queste trombette era già avviato a floridi commerci ma dopo la prima stangata arrivata dal paese che ospiterà l’Italia nella prima fase a gironi di Euro 2012, ora ci si aspetta un analogo provvedimento da parte dell’Ucraina.

Intanto in casa Italia si va alla ricerca disperata della tranquillità e della concentrazione, aiuti e consigli dall’esterno non mancano e così manda il proprio messaggio a ct e squadra anche l’ex campione del mondo Marcello Lippi che una situazione analoga ha dovuto affrontarla proprio nel 2006 “Mi sembra di rivivere i giorni del 2006. Penso che appena la Nazionale partirà per la Polonia, penserà soltanto al calcio, agli allenamenti, agli Europei” poi rivolgendosi direttamente ai ragazzi della spedizione aggiunge “Partite tranquilli e pensate solo all’Europeo. Ricordo che quella settimana a Coverciano non fu facile nemmeno per noi”.

A meno di una settimana dall’esordio azzurro contro la Spagna, le furie rosse lanciano segnali all’Italia. Nella giornata di ieri in amichevole la Spagna ha superato la Cina con uno striminzito 1-0 con gol di Silva, la partita è stata caratterizzata da un brutto primo tempo presumibilmente dovuto alla preparazione in vista dell’esordio europeo. Gli spagnoli saranno sicuramente in forze contro l’Italia, speriamo di rispondere con la stessa moneta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.